Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/stefanelli-mestrinooderzo.jpg

Serie A Beretta: Salerno blinda il primato, Mestrino passa a Bressanone

Serie A Beretta

Jomi Salerno sempre capofila, acuto Alì-Best Espresso Mestrino a centro-classifica. Entrambe dovevano vincere, entrambe non hanno fallito. Le campane in casa della Cellini Padova dopo un frizzante 33-28 (p.t. 16-13) che garantisce la quasi aritmetica certezza del primato in classifica. Due turni da giocare, tre punti di vantaggio su chi insegue: Salerno ha il coltello dalla parte del manico. Non ce l’ha invece Mestrino, che pur vincendo sul complicato campo del Brixen Südtirol con un 29-23 fatto di personalità, nella lotta al quarto posto resta ai margini.

In casa Jomi Salerno segnano tutte le giocatrici di movimento a disposizione di Laura Avram. Restano a secco solo i due portieri Ferrari e Di Giugno, il che è comprensibile. Dall’altra parte prestazione da rimarcare di Eghianruwa autrice di ben nove reti. Padova senza la infortunata Vanessa Djiogap, assente anche in Nazionale. Salerno parte meglio, fugge via sull’11-6 prima, sul 16-13 al termine del primo tempo e ancora sul 23-18 con Manojlovic al 44’. Nonostante qualche scossone delle patavine, partita sempre in controllo per la capolista. Il balzo verso la matematica certezza del primato è notevole.

La vittoria dell’Alì-Best Espresso Mestrino in casa del Bressanone complica tremendamente la situazione delle altoatesine riguardo al secondo posto. Difendersi dall’assalto di Erice, quarta a -2, diventa una priorità per la squadra di Noessing, che nel match casalingo paga le assenze nonostante la solita prestazione di Giada Babbo (11). In casa Mestrino sono dieci le marcature siglate da Stefanelli, autentica trascinatrice della compagine allenata da Lucarini. Le venete sanno soffrire: sono sotto 12-10 al 20’, poi con un 4-1 girano l’andamento del match e passano a condurre sul 14-12. Il +1 dell’intervallo diviene +3 sul 18-15 e ancora +6 dopo il 21-15 di Lucarini. L’accelerazione si fa poderosa col 28-21. Vittoria prestigiosa per Mestrino, peraltro bis dei quarti di finale in Coppa Italia.

Al netto dei recuperi – il 17 aprile la Cassa Rurale Pontinia affronta la Santarelli Cingoli – la Serie A Beretta femminile tornerà in campo il 24 aprile, una volta archiviate le qualificazioni ai Mondiali 2021 che l’Italia giocherà in Ungheria nel prossimo fine settimana. 

ORA

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

sabato 10 aprile

h 17:30

Ariosto Ferrara - Leno

34-28

Download PDF

h 18:00

Santarelli Cingoli - Mechanic System Oderzo

19-29 

Download PDF

h 20:30

Cassano Magnago - Guerriere Malo

23-21 

Download PDF

domenica 11 aprile

h 16:00

Cellini Padova - Jomi Salerno

 28-33

Download PDF

h 17:00

Brixen Südtirol - Ali-Best Espresso Mestrino

 23-29

Download PDF

21 aprile

Cassa Rurale Pontinia - AC Life Style Erice

La classifica attuale con le partite giocate da ciascuna squadra:

Jomi Salerno 40 pti (22 partite), Mechanic System Oderzo 37 (22), Brixen Sudtirol 34 (23), AC Life Style Erice 32 (22), Alì-Best Espresso Mestrino 27 (21), Cassa Rurale Pontinia 22 (17), Ariosto Ferrara 22 (22), Guerriere Malo 18 (23), Cassano Magnago 14 (22), Cellini Padova 9 (22), Leno 9 (21), Nuoro 6 (19), Santarelli Cingoli 4 (19)

(foto: Isabella Gandolfi)