Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
wp-content/uploads/2017/04/salerno_brixen.jpg

Coppa Italia femminile: Conversano-Teramo e Salerno-Cassano Magnago in semifinale

Coppa Italia

Indeco Conversano - Globo-Palace-Bioapta Teramo da un lato del tabellone, Jomi Salerno - Cassano Magnago sull'altro versante. Sono queste le semifinali della Final8 che assegnerà la 26^ Coppa Italia femminile, aperta oggi a Bressanone con le sfide valide per i quarti di finale.

Tre conferme e una sorpresa, dunque, dopo le sfide odierne. In primo luogo perché a salutare la manifestazione - almeno per ciò che riguarda la parte alta del ranking - è la Casalgrande Padana, terza forza del campionato di Serie A e incappata in un pesante stop contro un Teramo brillante e trascinato dai gol e dall'esperienza di Palarie e Pavlyk.

Inarrestabili, invece, le due finaliste dello scorso anno - Conversano e Cassano Magnago -, a cui si aggiunge una Salerno ancora imbattuta in questa stagione. Le salernitane, infatti, dopo le 26 vittorie consecutive in campionato, collezionano un altro successo. Lo fanno nel quarto di finale che chiude la prima giornata, battendo le padrone di casa del Brixen col risultato di 32-18.

Tempo di semifinali e nessuna pausa a Bressanone, dove domani torneranno ad accendersi riflettori e telecamere di PallamanoTV (www.pallamano.tv), con il live streaming delle sfide in programma alle 16:00 e alle 18:00. Dove domani si fa ancora sul serio, con quattro squadre per due soli posti in finale.

sabato 29 aprile

Semifinali
h 16:00 | Indeco Conversano - Globo-Palace-Bioapta Teramo
h 18:00 | Jomi Salerno - Cassano Magnago

Placement Round
h 12:00 | Casalgrande Padana - Olimpica Dossobuono
h 14:00 | Estense - Brixen

Il tabellone aggiornato:



Nel dettaglio, il quadro delle gare giocate oggi e valide per i quarti di finale:

Cassano Magnago-Estense 29-19


Cassano Magnago prima semifinalista della Final Eight 2017. Sul 40x20 di Bressanone, nel match che inaugura la 26^ edizione della Coppa Italia femminile, le vice-campionesse d'Italia liquidano l'Estense con un netto 29-19 (p.t. 12-7) e passano il turno, confermandosi anche quest'anno tra le prime quattro formazioni nel tabellone della manifestazione.

Tutto facile, forse oltre le attese, per le ragazze di coach Silvia Beltrame. Avvio significativo, col break di 5-0 che mette subito un divario significativo fra sé e le avversarie. La reazione dell'Estense tarda ad arrivare e, anzi, le emiliane devono rincorrere, mentre è sempre il Cassano Magnago a fare la partita e ad andare negli spogliatoi sul 12-7. Senza storia la ripresa: Losio e compagne controllano l'andamento dell'incontro e fanno loro il primo pass per le semifinali, dove affronteranno la vincente di Salerno - Brixen.


h 14:00 | Cassano Magnago – Estense 29-19 (p.t. 12-7)
Cassano Magnago: Parini, Meneghin, Bagnaschi 1, Cobianchi 3, Losio 8, Jovovic 3, Barbosu 3, Canziani 5, Pulsinelli 1, Laita, Ponti, Bertani 1, Del Balzo 4, Bassanese. All: Silvia Beltrame
Estense: Trombetta 3, Fantini, Brunetti 2, Poderi 4, Zuin 4, Di Lisciandro, Intagliata, Lo Biundo 1, Benincasa 4, Iacovello, Costa 1, Verrigni. All: Vojko Lazar
Arbitri: Nguyen – Lembo

Casalgrande-Teramo 17-28


La Globo-Palace-Bioapta Teramo supera la Casalgrande Padana sul 40x20 del Palasport di Bressanone nel secondo quarto di finale della Ventiseiesima edizione della Coppa Italia femminile e centra il passaggio alle semifinali. La Globo-Palace-Bioapta Teramo sblocca il risultato grazie ad un sette metri di Oliveri dopo 4’ e 25 di gioco poi sale in cattedra la Casalgrande Padana che si porta sul quattro ad uno quando il cronometro segna l’undicesimo minuto.

La formazione allenata da coach Massotti però non ci sta, raggiunge la parità (5 – 5) al quindicesimo minuto e poi raggiunge il massimo vantaggio portandosi sul 8 – 5 quando il cronometro segna il minuto numero diciannove. Casalgrande però rientra pian piano in partita, la prima frazione di gioco si chiude così con il risultato di 12 a 9 per Teramo.



Nel secondo tempo la Casalgrande Padana inizialmente sembra poter rientrare in partita grazie alle reti di Furlanetto (13 – 10) però poi è costretta a subire il ritorno della formazione abruzzese. Trascinate dalle reti di Pavlyk (sette reti a referto per lei), Krese (6 reti) e la solita Palarie (5 reti) la Globo Palace Bioapta Teramo si porta sul 22 a 14 quando il cronometro segna il minuto numero 19’. Il match si chiude così con la netta vittoria della compagine abruzzese con il risultato finale di 28 a 17.
h 16:00 | Casalgrande Padana – Globo-Palace-Bioapta Teramo 17-28 (p.t. 9-12)
Casalgrande Padana: Raccuglia, Giombetti 2, Kere 1, Franco 1, Gaddi, Furlanetto 8, Dallari 4, Savoca, Pranzo 1, Artoni S, Bassi, Artoni A, Orlandi, Bernabei. All: Yassine Lassouli
Globo-Palace-Bioapta Teramo: Ramazzotti, Casu 2, Falini, Palarie 5, Canzio 1, Macrone, Krese 5, Cicconi, Fabbricatore 3, Oliveri 5, Pavlyk 7. All: Settimio Massotti
Arbitri: Castagnino – Manuele

Conversano-Dossobuono 31-21




Tutto in discesa per l’Indeco Conversano che supera, agevolmente, nel terzo quarto di finale della ventiseiesima edizione della Coppa Italia di pallamano femminile l’Olimpica Dossobuono con il risultato finale di 31 – 21. Rotondo e compagne si assicurano così un posto in semifinale. Partenza lanciata delle Campionesse d’Italia in carica dell’Indeco Conversano.

La compagine pugliese non concede praticamente nulle alle avversarie che si portano sul 4 – 0 quando il cronometro segna il minuto 4’ 30 e successivamente allunga sino al 8 – 0 al minuto numero nove. L’Olimpica Dossobuono trova la prima marcatura dell’incontro al decimo minuto con De Togni. L’Indeco Conversano però non ha nessuna intenzione di mollare la presa, le pugliesi così allungano prima sul 14 – 4 al ventunesimo minuto e poi sul 17 – 5 quando il cronometro segna il minuto numero ventisette. Il primo tempo si chiude con l’Indeco Conversano avanti con il risultato di 18 a 7.

La musica non cambia nella ripresa. L’Olimpica Dossobuono prova in qualche modo a mettere in difficoltà la compagine pugliese (19 – 11 al settimo minuto) senza però riuscire ad ottenere i frutti sperati. L’Indeco Conversano continua a pigiare il piede sull’acceleratore portandosi sul 23 – 15 quando il cronometro segna il quindicesimo minuto ed allungando ancora sul 25 – 17 al 22’ minuto. Trascinata dalle marcature di Arassay Duran (10 reti) e Laura Celeste Rotondo (6 reti) la formazione pugliese allenata da coach Fanelli chiude il match con il risultato finale di 31 – 21.
h 18:00 | Indeco Conversano – Olimpica Dossobuono 31-21 (p.t. 18-7)
Indeco Conversano: Giona, Duran 10, Caccioppoli 3, Barani, Rotondo 6, Chiarappa 3, Albertini, Bertolino, Di Pietro 2, Ganga 4, Babbo 3, Gozzi, Romualdi. All: Giuseppe Fanelli
Olimpica Dossobuono: Corazza, Biondani 3, De Togni 3, Dolci, Guadagnini, Merzi, De Marchi 1, Jevremovic Bojana, Zanette 3, Ampezzan 2, Manfredini 3, Luchin, Mazzieri 6. All: Escanciano Sanchez
Arbitri: Visciani - Busalacchi

Salerno-Brixen 32-18




Nell'ultimo quarto di finale della 26^ edizione della Coppa Italia femminile, la Jomi Salerno supera con il risultato finale di 32 – 18 le padrone di casa del Brixen, raggiungendo così le già qualificate Globo Palace Bioapta Teramo, Indeco Conversano e Cassano Magnago.

Apre le marcature Gomez portando la Jomi Salerno sull'uno a zero ma pronta arriva la risposta di Schatzer che pareggia i conti sull’uno ad uno. La Jomi Salerno poi pigia il piede sull'acceleratore portandosi prima sul 6 – 1 quando il cronometro segna l’ottavo minuto e successivamente sul 9 – 1 all'undicesimo minuto.

Il Brixen pian piano si scioglie riuscendo a mettere spesso in difficoltà la formazione allenata da coach Salvo Cardaci. Al 16’ minuto il risultato recita 10 – 5 in favore della Jomi Salerno. Le salernitane però riprendono a macinare gioco portandosi sul 14 – 8 al ventottesimo minuto. La prima frazione di gioco si chiude con la Jomi Salerno avanti con il risultato di 16 – 8. Nel secondo tempo parte subito forte la Jomi Salerno che si porta prima sul 21 – 11 quando il cronometro segna il minuto numero dieci e successivamente sul 23 – 13 al minuto numero quindici.

La compagine allenata da coach Salvo Cardaci continua a macinare gioco e reti allungando prima sul 27 – 14 al ventesimo del secondo tempo e poi sul 30 – 16 quando il cronometro segna il minuto numero venticinque. Il match si chiude con la vittoria della Jomi Salerno con il risultato finale di 32 a 18. Capitan Coppola e compagne conquistano così l’accesso alla semifinale della manifestazione.
h 20:00 | Jomi Salerno – Brixen 32-18 (p.t. 16-8)
Jomi Salerno: Ferrari, Avram 2,Dalla Costa 7,Coppola 6,Gomez 6,Romeo 2, Prunster, Ceklic 1, Lamberti, Napoletano 1, Lauretti 2, Casale 2, Landri 3. All: Salvatore Cardaci
Brixen: Gruber, Piok, Baumgartner, Durnwalder 2, Schatzer 5, Habicher 1, Dibona 2, Huber, Eder 1, Balogh 1, Auer 1, Federspieler 4, Rossignoli, Durnwalder 1. All: Istvan Balogh
Arbitri: Colasanto-Marcelli