Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/primopiano/DSC_0453.jpg

Italia ricevuta al Parco Archeologico di Paestum

Nazionale femminile

Procede senza soste il lavoro della Nazionale femminile, dal 27 agosto scorso a Salerno per il primo stage della nuova stagione, importante nel cammino di avvicinamento che porterà alle gare di qualificazione agli Europei 2018 del 27 settembre a Lubin, in casa della Polonia, e il 1 ottobre contro il Montenegro al Pala San Filippo di Brescia.

AZZURRE A CAPACCIO PAESTUM - Ritmi serrati sul campo per le azzurre, sotto la guida dello staff tecnico diretto da Riccardo Trillini, ma non solo. Nella mattinata di oggi (martedì), infatti, il Presidente Federale, Pasquale Loria, e una delegazione del team italiano - le azzurre Prunster, Coppola, Luchin, Ferrari, Kere e Ghilardi - sono stati ricevuti al Parco Archeologico di Capaccio Paestum, area di grande interesse storico riconosciuta dall'UNESCO come patrimonio dell'umanità. A fare gli onori di casa, il Sindaco, Franco Palumbo, affiancato dall'Assessore allo Sport, Franco Sica. È intervenuto, inoltre, il membro della Giunta Nazionale del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), Guglielmo Talento.

Soddisfazione per la visita è stata espressa da tutti i presenti, con un'apertura chiara verso sinergie future tra la FIGH e la città, in modo particolare sul versante del Beach Handball: in questo ambito è in animo, infatti, l'organizzazione di eventi a carattere nazionale lungo il litorale capaccese.

Al termine dell'incontro, il Sindaco Palumbo ha consegnato un riconoscimento all'atleta azzurra Antonella Coppola, originaria di Capaccio Paestum.

A SALERNO PROSEGUE IL LAVORO - Nel frattempo, proseguono gli allenamenti al Palestra Caporale Palumbo di Salerno, sede dello stage. A disposizione dello staff tecnico azzurro c'è una rosa di 18 atlete, con due novità: Victoria Romeo (Jomi Salerno) ha sostituito l'infortunata Alexandra Ravasz (Flavioni), mentre il terzino Anika Niederwieser (Thüringer) non ha raggiunto la squadra poiché non ancora in condizioni fisiche ottimali.

La squadra, che ieri ha effettuato doppia seduta d'allenamento, in occasione del pranzo sempre di ieri è stata ospitata al Lido dell'Esercito, a Salerno, dov'è stata ricevuta dal Comandante del 19° Reggimento Cavalleggeri Guide, il Colonello Andrea Mazzotta. Nel pomeriggio di oggi è in programma, invece, un test match tra l'Italia e la Jomi Salerno.

Queste le azzurre impegnate nello stage di Salerno:

1. Prünster Monika (PO – 1984 – Jomi Salerno)
2. Luchin Francesca (PO – 1991 – Olimpica Dossobuono)
3. Ferrari Elisa (PO – 1993 – Jomi Salerno)
4. Babbo Giada (AS – 1997 – Indeco Conversano)
5. Napoletano Pina (AS – 1985 – Jomi Salerno)
6. Romeo Victoria (AD – 1990 – Jomi Salerno)
7. Rotondo Laura (TS – 1992 – Indeco Conversano)
8. Dalla Costa Ilaria (TS – 1995 – Jomi Salerno)
9. Girotto Natalia (CE – 1987 – Leonessa Brescia)
10. Crosta Martina (CE – 1993 – Flavioni)
11. Ganga Giusy (CE – 1989 – Indeco Conversano)
12. Ghilardi Sofia (CE – 1999 – Leonessa Brescia)
13. Landri Valentina (CE – 1993 – Jomi Salerno)
14. Ettaqi Rafika (TD – 1989 – Auerbach \ GER)
15. Gheorghe Cristina (TD – 1986 – Dunarea Braila \ ROU)
16. Trombetta Rita (TD – 1996 – Jomi Salerno
17. Coppola Antonella (PI – 1986 – Jomi Salerno)
18. Kere Georgette (PI – 1999 – Casalgrande Padana)

Staff Tecnico
Riccardo Trillini
Ernani Savini
Paolo Baresi
Fabrizio Tassinari
Sergio Palazzi

Staff Medico
Federico Iannotti
Nicola Antonini