images/esultanza-bimbi-misano-2021.jpeg

Presentato a Misano Adriatico il Festival della Pallamano 2022

Pallamano Nazionale

Si è tenuta questa mattina (lunedì), nella Sala Consiliare del Comune di Misano Adriatico, la presentazione del Festival della Pallamano 2022. L’evento che chiude simbolicamente la stagione della pallamano italiana si aprirà domani (martedì) tra il comune misanese, Riccione e Rimini e vedrà la partecipazione di 64 squadre per 42 club e in rappresentanza di 14 regioni. A queste si aggiungerà anche la presenza estera dei ragazzi del progetto Levant ’06 provenienti dal Principato di Monaco.

Numeri, quelli delle partecipazioni, che si traducono in poco più di mille fra atlete, atleti, tecnici e addetti ai lavori, testimoniando una risposta del movimento nazionale tornata alle edizioni che precedono la pandemia Covid-19.

“È una gioia tornare qui e farlo finalmente a pieno regime – ha detto il vice-presidente FIGH, Gianni Cenzicon il movimento della pallamano che ha saputo riproporre i numeri pre-pandemia in termini di partecipazione. Questo per noi è motivo di orgoglio e di soddisfazione. Ma non solo: quest’anno accoglieremo una selezione di circa 50 bambine e bambini giunti qui attraverso il progetto Levant e in particolare dalla zona del Principato di Monaco e della Francia. Questo va nell’ottica di una evoluzione in ambito internazionale della nostra Federazione e, nei nostri progetti, di questo Festival. Quale luogo meglio della riviera romagnola, allora, per impreziosire l’immagine del Festival? Crediamo che il mix fra il nostro sport e questo territorio possa offrire l’immagine ideale. Saremo qui con circa 1.000 bambini di età compresa tra 9 e 14 anni: sono il cuore pulsante del nostro movimento, la fascia di età a cui teniamo maggiormente perché ci garantisce il futuro e continueremo a lavorare per migliorare sempre di più l’evento”.

Così il vice-segretario generale, Daniele Sonego, intervenuto nel corso della presentazione: "La collaborazione legata al Festival della Pallamano trova negli asset regionali, nella lungimiranza del presidente Stefano Bonaccini e nella grande collaboratività fattiva del dottor Giammaria Manghi, solide fondamenta per lo sviluppo costante dell'evento. Voglio sottolineare nel contempo la lungimiranza del Consiglio Federale, il cui indirizzo è di puntare con sempre maggiore decisione su questo appuntamento. Ma non solo: insieme alla Federazione, anche i suoi partner commerciali che attraverso la loro vicinanza e le loro azioni concrete giocano un ruolo-chiave nella realizazzione del Festival. È evidente che il lavoro da fare rimane ancora tanto, ma c'è una disponibilità quotidiana e un impegno di tutte le parti in causa che, sono certo, farà sì che la riuscita sarà quella desiderata da tutti".

conferenza misano festival 2022

Le prime gare domani pomeriggio a Misano Adriatico. Poi, alle 21:00, con partenza dal parco Rita Levi Montalcini, la parata con tutti i partecipanti che attraverserà la città per salutare i turisti e giungere al Parco del Sole, sede della tradizionale cerimonia di apertura dalle 21:30 circa. 

Cinque i tornei indoor che si svilupperanno su otto campi allestiti nelle tre città, tra cui le FIGH Finals U15 che assegneranno lo Scudetto il 9 luglio al Play Hall di Riccione. In fatto di tricolore, occhi puntati anche sui Campionati Italiani di beach handball sempre a Riccione (8-9 luglio), teatro anche di un torneo di wheelchair handball.

A fare gli onori di casa il Sindaco di Misano Adriatico, Fabrizio Piccioni: “L’associazione fra tornei sportivi e ore di relax al mare è un connubio storicamente vincente che soddisfa i partecipanti e garantisce numeri alla nostra economia prevalente. L’arrivo di queste manifestazioni coinvolge la regia generale della Regione Emilia-Romagna che proprio sul fronte del turismo sportivo e dei grandi eventi ha profuso grande impegno. Il Festival della Pallamano è un appuntamento ormai tradizionale rientra fra gli appuntamenti più rilevanti di un’estate nella quale anche a Misano sono protagoniste tante discipline. Accoglieremo i ragazzi e gli accompagnatori col nostro sorriso e auguro a tutti giornate all’insegna della fratellanza sportiva, da vivere mantenendo sempre la giusta prudenza rispetto alla pandemia che ancora non ci lascia tranquilli”.

Presente anche l’assessore allo Sport del Comune di Riccione, Simone Imola: “È significativa la condivisione fra città della costa per allestire l’accoglienza logistica del Festival della Pallamano, perché insieme rappresentiamo una destinazione ancor più competitiva e affidabile. Benvenuti ai ragazzi impegnati nei tornei e ai loro genitori. Scopriranno una Riviera frizzante e densa di appuntamenti per completare l’esperienza sportiva”.

Il sito ufficiale del Festival della Pallamano è www.figh.it/festival-della-pallamano