Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/stefanelli-mestrinooderzo.jpg

Serie A Beretta: Mestrino ferma Oderzo, Brixen medita il sorpasso

Serie A Beretta

Poteva essere il sabato dell’aggancio alla Jomi Salerno, ma, ad una settimana dalla vittoria della Coppa Italia, la Mechanic System Oderzo ritrova davanti a sé l’ostacolo Alì-Best Espresso Mestrino. E se tra l’andata in campionato e la semifinale di Coppa Italia le opitergine erano riuscite a portare a casa la posta in palio, la 19^ giornata di Serie A Beretta femminile premia invece le gialloverdi patavine. Il match del Pala Lissaro termina 18-16 (p.t. 8-8), con le ragazze del tecnico Giuseppe Lucarini in vantaggio anche sul 16-11 al 48’. Oderzo, che pure nel primo tempo aveva tenuto, paga nella ripresa le fatiche di Salsomaggiore Terme. La reazione è affidata alla solita Arasay Duran (5) e ad Eleonora Costa. Sono loro i gol del 16-15 che riapre tutto di fatto dal 53’ al 59’. Il nuovo +2 è un penalty di Lucarini. Margine ridotto, ma è quanto basta.

S’impreziosisce l’opportunità di sorpasso del Brixen Sudtirol, che domani, battendo l’Ariosto Ferrara, potrebbe superare Oderzo e raggiungere Salerno al primo posto. Naturalmente è tutto subordinato al risultato della sfida domenicale delle ore 17:00.

Nel frattempo il sabato riporta certezze e punti alla Cassa Rurale Pontinia, corsara al Pala Tacca, dove viene fermata la corsa vincente del Cassano Magnago. Le padrone di casa recuperavano Del Balzo dopo l’infortunio. Dall’altro lato è Luisella Podda la top scorer: sette reti, con Pontinia che nel primo tempo prepara il terreno per l’accelerazione nella seconda metà di gara. Prima il 13-9 proprio di Podda, poi il 18-21 di Conte. Non va a segno l’ex Barbosu. Finale: 21-16.

Vittoria stagionale numero otto per le Guerriere Malo, che nonostante l’assenza per infortunio di Savica Mrkikj, battono 24-18 (p.t. 12-7) in casa Nuoro e compiono un altro passo verso la salvezza. Vittoria nel segno indelebile di Ilaria Lain, autrice di dieci reti e trascinatrice delle vicentine. Malo indirizza la partita già al 22’, passando dal 7-7 nuorese, siglato da Oliveira De Almedia, al 12-7 su cui si chiude il primo tempo. Il break di 5-0 gira la partita, con Nuoro che non andrà oltre il -4 nel corso della ripresa. Il 20-13 al 44’ è un ulteriore indizio, il 22-17 al 52’ è la conferma. Malo vince e si porta a 16 punti, lasciando alle spalle Cassano Magnago e il gruppo di coda. 

Domani Brixen Sudtirol – Ariosto Ferrara alle 17:00 (diretta Eleven Sports). Per completare il programma sarà necessario tuttavia attendere i recuperi di Jomi Salerno – AC Life Style Erice e Cellini Padova – Santarelli Cingoli, le due gare rinviate per casi di positività al Covid-19.

ORA PARTITA RISULTATO MATCH REPORT
sabato 20 febbraio
h 15:00 Guerriere Malo - Nuoro 24-18  Download PDF 
h 18:30 Alì-Best Espresso Mestrino - Mechanic System Oderzo 18-16 Download PDF 
h 20:30 Cassano Magnago - Cassa Rurale Pontinia 16-21 Download PDF 
Rinviata Cellini Padova - Santarelli Cingoli
Rinviata Jomi Salerno - AC Life Style Erice 
domenica 21 febbraio    
h 17:00 Brixen Südtirol - Ariosto Ferrara    

La classifica aggiornata:

Jomi Salerno 30 pti (16 partite), Mechanic System Oderzo 28 (17), Brixen Sudtirol 28 (16), AC Life Style Erice 26 (17), Cassa Rurale Pontinia 20 (16), Alì-Best Espresso Mestrino 18 (16), Ariosto Ferrara 16 (16), Guerriere Malo 16 (18), Cassano Magnago 10 (17), Leno 7 (16), Nuoro 6 (18), Cellini Padova 5 (16), Santarelli Cingoli 4 (15)

(foto: Isabella Gandolfi)