Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/pallone-mondo-2019-copertina.jpg

Consiglio Federale del 24 maggio: comunicato stampa

Pallamano Nazionale

Il Consiglio Federale della FIGH si è riunito oggi (domenica) in videoconferenza. Punti centrali tra quelli discussi, la variazione al bilancio preventivo 2020 in relazione alle misure introdotte dalla Federazione finalizzate a fronteggiare l’emergenza sanitaria Covid-19, oltre che l’approvazione del vademecum per ciò che attiene alla stagione agonistica 2020/21. 

Il Presidente FIGH, Pasquale Loria, ha aperto i lavori relazionando il Consiglio circa le attività portate avanti dalla struttura federale nelle precedenti settimane, sia per ciò che attiene le costanti interlocuzioni avute con Sport e Salute – nella persona del Presidente e Amministratore Delegato, Vito Cozzoli – e quindi riguardanti le future contribuzioni riservate alle Federazioni Sportive Nazionali, sia con gli organismi internazionali per gli eventi assegnati alla FIGH. 

Il Presidente Loria ha inoltre aggiornato il Consiglio Federale in merito alla emanazione del protocollo federale per la ripresa delle attività di allenamento, per ora limitato alle società di Serie A1 e Serie A2. Il documento, redatto in applicazione delle linee guida dell’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, potrà essere aggiornato in futuro, sempre tenendo presenti le indicazioni governative, riaprendo all’attività di base e dei contesti regionali, anche in previsione di nuovi indirizzi generali in materia di centri estivi e attività sportiva all’aperto.

Per ciò che riguarda la variazione al bilancio preventivo 2020, è confermata, di fatto, la manovra a sostegno del Movimento già annunciata il 30 aprile scorso, quantificata in circa 2 milioni di euro e attraverso la quale si giungerà ad una stagione a tasse federali azzerate per tutti i club attivi sul territorio nazionale. La variazione approvata tiene conto, pertanto, di una generale revisione delle spese federali, derivante, più nel dettaglio, da minori uscite per l’attività delle Squadre Nazionali, per l’organizzazione di eventi internazionali e nazionali, per il settore arbitrale, per attività di comunicazione e gestionali.

Il Consiglio Federale ha poi approvato il vademecum dell’attività agonistica per la stagione 2020/21, la cui edizione definitiva sarà resa disponibile sul sito federale www.figh.it.

Il vademecum, tenendo conto del contesto emergenziale, “si fonda in generale su due principi di base: non aver voluto toccare in maniera sostanziale i principi e le norme operative generali introdotti anche gradualmente nell’ultimo triennio – ha spiegato il Presidente Loria –, ma dall’altro lato anche aver tenuto conto della situazione di emergenza, laddove possibile accogliendo i suggerimenti provenienti dalle realtà territoriali, per giungere ad una maggiore flessibilità e spostando in avanti di un anno alcune delle prescrizioni già contenute nel vademecum della stagione scorsa”. 

È confermata la formula dei campionati di Serie A1 maschile a 16 squadre e di Serie A1 femminile a 12 squadre - le società Cologne e Leonessa Brescia hanno rinunciato alla partecipazione al massimo campionato -, con inizio individuato nel 5 settembre per gli uomini e nel 12 settembre per le donne. La Federazione, tuttavia, sempre in relazione alla emergenza Covid-19, si è riservata la possibilità di posticipare l’inizio della stagione comunque non oltre il prossimo 17 ottobre, ovvero, in caso di precise disposizioni delle Autorità competenti, in una data successiva da individuare. 

Confermata la formula delle Finals di Coppa Italia in sede unica, con svolgimento nelle date 12/14 febbraio 2021 per la Final8 maschile – con qualificazione al termine del girone di andata della Regular Season – e 13/14 febbraio 2021 per la Final4 femminile, solo per quest’ultima passando per la disputa di un Qualification Round a quattro gironi nel periodo 8/10 dicembre 2020. 

Resta da individuare, invece, la data del Supercoppa Day maschile e femminile, confermato in sede unica e al quale accederanno le squadre vincitrici della Coppa Italia – perciò Bolzano e Salerno – e le compagini che hanno chiuso in vetta la stagione di A1, ovvero Conversano e Oderzo. 

Fissato al 12 settembre anche l’inizio del campionato di Serie A2 maschile, con formula a tre gironi da 14 squadre ciascuno, mentre per quanto riguarda la Serie A2 femminile l’inizio della Regular Season, ancora da posizionare in calendario, non prenderà comunque il via prima del 10 ottobre prossimo. Anche in questo caso la Federazione si è riservata la possibilità di posticipare l’inizio della stagione comunque non oltre il prossimo 17 ottobre, ovvero, in caso di precise disposizioni delle Autorità competenti, in una data successiva da individuare.

In generale, ferma restando le possibili variazioni in termini di date, restano da tenere in considerazione gli impegni delle Nazionali giovanili e senior in corso di stagione, con queste ultime che, in modo particolare, disputeranno le qualificazioni agli EHF EURO 2022 in Ungheria e Slovacchia (uomini) e ai Campionati Mondiali 2021 in Spagna (donne). 

Previste, inoltre, la Youth League U20 femminile e U19 maschile, nelle quali, eccezionalmente per la stagione 2020/21, la Federazione ha ritenuto di estendere la partecipazione rispettivamente ad atlete nate nel 2000 e ad atleti nati nel 2001. In linea generale, per la Serie B maschile e per tutti gli altri campionati giovanili (U17, U15 e U13 maschili e femminili) l’inizio non è previsto prima del 24 ottobre.

Per ciò che attiene ai campionati di Serie A1, a seguito di una preventiva illustrazione da parte dell’Ufficio Media & Comunicazione e della successiva accettazione e sottoscrizione da parte dei club coinvolti, il vademecum ingloberà il progetto di visibilità per la stagione 2020/21 e, nel dettaglio, il progressivo miglioramento, anche attraverso la individuazione in tal senso di un partner, del progetto di live streaming “Diretta Handball”.

In merito all’attività formativa riservata agli allenatori, è stato approvato il nuovo programma per la prossima stagione predisposto dall’Area Formazione federale – che prevedrà, tra le altre cose, l’attivazione di un corso di 3° livello – e che sarà dettagliato nei prossimi giorni con un’apposita circolare.

Approvati dal Consiglio Federale, inoltre, gli aggiornamenti al Regolamento Organico, al Regolamento dell’Attività Sportiva e al Regolamento di Giustizia e Disciplina, per i quali è stato portato avanti nelle settimane scorse una progressiva armonizzazione con il vademecum della stagione 2020/21 e con l’attività quotidiana del Movimento.

Nel corso della riunione è stato inoltre effettuato un aggiornamento circa il riposizionamento in calendario degli eventi internazionali assegnati alla FIGH. Per gli Europei U20 maschili di Bressanone e Innsbruck resta valido, anche se non ancora reso definitivo, il periodo del 6-16 gennaio 2021 per la disputa dell’evento, come anche, sul versante del Beach Handball, dei Campionati Europei U16 di Silvi Marina al 24/27 settembre e sempre con l’opzione di un possibile slittamento al 2021. Proseguiranno, inoltre, le interlocuzioni con la EHF (European Handball Federation) per quanto riguarda la Champions Cup – date anche le evidenti difficoltà nell’assegnazione dei titoli nazionali nei campionati europei – e con la IHF (International Handball Federation) per i Campionati Mondiali.