Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/arcieri-pallonetto-vskosovo.jpg

Pari da cardiopalma a Benevento: Italia e Kosovo impattano sul 26-26

Nazionale maschile

Skatar illude l’Italia, Tahirukaj la ferma. La prima assoluta della Nazionale maschile al Palatedeschi di Benevento finisce con un pareggio: 26-26 (p.t. 11-11) al debutto nel Gruppo 3 di qualificazione ai Campionati Mondiali di Egitto 2021. Un punto che lascia l’amaro in bocca per com’è maturato, ma che non cambia nulla nella corsa al primo posto del girone e che tiene comunque gli azzurri a contatto con la Romania, vincente a spese della Georgia nel suo esordio (29-25). 

LA PARTITA. Fiducia a Mengon dall’inizio. A sinistra è Arcieri a fare il bello e il cattivo tempo: l’ala abruzzese regala giocate di pregevole fattura dalla sua zona di competenza, fondamentali nel primo vantaggio sul 5-3 dopo 8’ e per l’8-5 al 15’. L’Italia macina gioco più di quanto effettivamente riesca però a raccogliere. Il Kosovo, imprevedibile nelle giocate della sua linea di terzini – Dedaj su tutti – sa far male e al 22’ gira completamente la partita e passa a condurre sul 9-8. Trillini fa ruotare gli uomini: dentro Pereira, che però faticherà a trovare la strada del tiro, assieme a uno Stabellini invece più spigliato. Si va al riposo sull’11-11.

Il miglior momento del Kosovo in avvio di secondo tempo. L’Italia rientra in campo senza Ebner, alle prese con un attacco influenzale nell’intervallo, e con Colleluori tra i pali. Il Kosovo, intanto, fa paura col 14-11 di Tahirukaj al 33’. Un nome, quello del mancino kosovaro, che tornerà nel momento topico della sfida. Qualche minuto e l’Italia si rialza: contro-break di 3-0 e Arcieri segna il 17-17 dopo 37’. È così, gol a gol, che si arriva agli attimi finali. Nel mezzo il 23-21 di Sonnerer che lascia sperare una fuga azzurra. Il gran lavoro difensivo nel mezzo della difesa, però, sbatte contro un paio di disattenzioni fatali nel contenere gli inserimenti delle ali ospiti. Al rientro dall’ultimo time-out, con 13’’ da giocare, Skatar in penetrazione batte Gerbeshi per il 26-25. Dura poco, pochissimo. Sulla rimessa veloce è proprio Tahirukaj ad addomesticare una palla difficilissima e a superare Colleluori con una girella dal sapore amaro. 

Finale a Benevento: 26-26. Nulla di grave per gli azzurri, che domani contro la Georgia (h 20:00) si giocheranno il dentro-fuori, con l’unica chance della vittoria, per giocarsi la qualificazione nella giornata conclusiva del Gruppo 3, il 12 gennaio contro la Romania (h 18:00).

La classifica del Gruppo 3:

Romania 2 pti, Italia 1, Kosovo 1, Georgia 0

I risultati del Gruppo 3:

Giorno Orario Partita Risultato Match Report
10-gen h 18:00 Romania – Georgia 29-25 Download PDF
10-gen h 20:00 ITALIA – Kosovo 26-26 Download PDF
11-gen h 18:00 Romania – Kosovo    
11-gen h 20:00 ITALIA – Georgia    
12-gen h 16:00 Georgia – Kosovo    
12-gen h 18:00 ITALIA – Romania    

(foto: Isabella Gandolfi)