Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/ehf-final4-foto.jpg

Champions League e European League: così cambia il calendario internazionale

Dall'Europa

Importanti novità riguarderanno le principali competizioni europee per club e per Nazionali del futuro. Lo ha confermato la EHF (European Handball Federation) con un comunicato stampa giunto a seguito delle decisioni assunte dal Comitato Esecutivo del final week-end degli EHF EURO 2018, nei giorni scorsi a Parigi. 

Le novità, studiate e introdotte in cooperazione con i partner Infront e DAZN, riguarderanno in particolar modo la EHF Champions League, la nascente European Handball League e, più in generale, il calendario delle attività internazionali a partire dalla stagione agonistica 2020/21

Nuovo format per la EHF Champions League

La più importante competizione per club, al maschile e al femminile, giungerà ad un format totalmente nuovo che prevedrà la partecipazione di 16 squadre. 

Formula con due gironi da otto squadre con andata\ritorno, seguiti da un knock-out round per le squadre piazzatesi dal 3° al 6° posto del primo turno, per chiudere con quarti di finale e l’atteso momento della Final4. Le squadre classificate ai primi due posti dei rispettivi gironi accedono direttamente ai quarti di finale, evitando perciò il knock-out round.

Le gare della EHF Champions League saranno giocate sempre in giorni infrasettimanali.

Nasce la European Handball League

Con start anche in questo caso dal 2020/21, prende vita la nuova European Handball League. A prendervi parte saranno 24 squadre al maschile e 16 al femminile, suddivise in gironi.

Il nuovo sviluppo della manifestazione sarà basato su una Final4: per gli uomini si tratterà di una prosecuzione di quanto avvenuto dal 2012 a oggi in EHF Cup, mentre per le donne si tratterà di una novità assoluta per la seconda coppa in ordine d’importanza. 

Calendario sviluppato su base infrasettimanale anche per la European Handball League. 

La Challenge Cup diventa EHF Cup

Il terzo livello di competizione sarà rinominato EHF Cup, con la scomparsa della Challenge Cup. A differenza dei primi due tornei, in questo caso il calendario, coinvolgendo formazioni provenienti da campionati non professionistici, sarà sviluppato nei week-end.

Un nuovo calendario internazionale

A 20 mesi dall’inizio della stagione interessata da queste novità, la EHF ha comunicato che il 2020/21 porterà con sé una riorganizzazione dei calendari internazionali che permetta ai giocatori di avere uno stop più adeguato tra una stagione e l’altra.

Questo sarà possibile riprogrammando l’attività delle Squadre Nazionali nelle qualificazioni agli EHF EURO: in particolare, i round 5/6, solitamente giocati a metà giugno, saranno anticipati tra la fine di aprile e l’inizio di maggio. Ai giocatori non verrà più richiesto, pertanto, di giocare gare di qualificazione dopo la fine della stagione. Il discorso sarà perciò valido anche per i Play-Off di qualificazione ai Mondiali, anche quelli solitamente calendarizzati nel mese di giugno.

Quest’ultima dovrà essere di fatto sancita dalle Final4 di EHF Champions League. Per questo motivo, la EHF imporrà alle Federazioni e alle Leghe nazionali di completare i rispettivi campionati nel fine settimana che precederà le Final4.