Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/deanturkovic_tiro_bolzano.jpg

Bolzano ancora imbattuta: 26-19 al Trieste e ancora primato

Serie A1 Maschile

Il Bolzano è ancora la squadra da battere. L’8^ giornata della Serie A1 conferma, col suo Match of the Week, lo stato di forma eccellente degli altoatesini, che al Pala Gasteiner e in diretta Sportitalia battono un Trieste comunque volitivo col risultato di 26-19 (p.t. 13-10).

Prestazione matura della squadra di Boris Dvorsek, paziente nell’attendere i giuliani, nel contenerne le sfuriate e nell’approfittare della propria maggiore freschezza. Non potrebbe essere altrimenti, del resto: senza Lekovic e Sipka, per il tecnico triestino Peter Pucelj i problemi di formazione impattano in misura enorme sulla partita.

Gli alabardati provano con la determinazione, con la grinta e con qualche bella intuizione di Radojkovic a tenersi in partita, riuscendoci per tutto il primo tempo. Ospiti avanti sul 4-2 in avvio, ma un attimo dopo, al quarto d’ora, Bolzano conduce sull’8-5. Primo time-out della sfida: lo chiama Pucelj, che ottiene la reazione sperata. Radojkovic segna l’8-7 al 18’. La partita resta equilibrata, con Bolzano nelle mani dei suoi uomini d’esperienza – Turkovic su tutti – e Trieste sempre lì, mai doma, anche quando le responsabilità passano per le mani dei più giovani. È il caso di Sandrin, autore dell’11-9 che chiude il primo tempo.

L’allungo bolzanino, però, è dietro l’angolo. La ripresa si apre con la prima accelerazione, 15-11. Le parate di Volarevic e la costante ricerca della velocità sono le basi per il 17-13 al 40’. Positivo al tiro anche Mathà, che chiuderà con tre marcature. Tutto, comunque, in un controllo generale sulla partita che Bolzano esercita sino alla fine, senza scossoni. Finale al Pala Gasteiner: 26-19.

Bolzano vince la settima partita del suo campionato e guarda tutti dall’alto, a +3 dal Cassano Magnago, la sua inseguitrice più vicina. E il calendario ora riserva incroci interessanti: i lombardi faranno visita proprio al Trieste, che intanto recupera Lekovic, mentre per Bolzano all’orizzonte c’è la trasferta in casa di un Cologne a mille dopo la vittoria di ieri a Conversano.

GIORNO

PARTITA

RISULTATO

MATCH REPORT

17 novembre

Cingoli - MFoods Carburex Gaeta

26-28

Download PDF

17 novembre

Conversano - Metelli Cologne

25-26

Download PDF

17 novembre

Banca Popolare Di Fondi - Alperia Merano

23-20

Download PDF

17 novembre

Cassano Magnago - Brixen

25-24

Download PDF

17 novembre

Ego Siena - Bologna United

31-26

Download PDF

18 novembre

Bozen - Trieste

26-19

Download PDF

28 novembre

Pressano – Acqua & Sapone Junior Fasano

-

-

La classifica aggiornata:

Bolzano 15 pti, Cassano Magnago 12, Conversano 11, Trieste 9, Pressano 9*, Acqua & Sapone Junior Fasano 8*, Ego Siena 8, Metelli Cologne 8, Banca Popolare di Fondi 7, Brixen 7, MFoods Carburex Gaeta 5, Alperia Merano 5, Cingoli 4, Bologna United 2
*una partita in meno