Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/editor/Foto_Conversano_Under_20_nazionale_.JPG

Dal Territorio - il Conversano guarda al futuro

Campionati Giovanili

Dare la possibilità ai giovani di maturare un’esperienza tecnica di qualità. E’ quanto ha programmato il Conversano che parteciperà al campionato U/20.

La società pugliese da sempre punta sul settore giovanile ma ora c’è l’esigenza che i prodotti del vivaio locale arrivino nel giro della formazione maggiore già adeguatamente “rodati”.

Quindi poter giocare in un campionato giovanile come l’Under 20 offre la possibilità di poter acquisire una buona esperienza di partenza come spiega Giuseppe Brandi, cui la società, dopo la sua esperienza a Fasano, ha affidato la guida tecnica della squadra.

“Sono alla guida da pochi mesi ma mi sono già reso conto che c’è un gruppo molto interessante in prospettiva anche perché la quasi totalità è di primo ingresso nella categoria e quindi vi potrà giocare per più anni. Sono molto ottimista che si possa fare un bel lavoro”.

L’Under 20 è un buon banco di prova per i giovani. “Proprio così – continua – in una società come la nostra che gioca sempre ad alti livelli, i giovani hanno la necessità di giocare il più possibile non solo in quantità ma in qualità e il campionato Under 20 lo consente perché c’è la possibilità di confrontarti con squadre di altre regioni sia nella prima fase ma ancor di più nella seconda grazie ai concentramenti.

Insomma ci sono tutti i presupposti per poter fare un buon lavoro”. Il Conversano parteciperà anche a tutti gli altri tornei giovanili. “Intanto sempre per la Under 20 con la società stiamo valutando se partecipare anche al campionato di serie B – conclude – in modo da aumentare il numero di partite nell’arco della stagione. Ma la società sarà presente anche in tutti gli altri campionati giovanili”. La tradizione giovanile continua.     

(Foto Conversano)