Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/editor/luigi_schipani_foto_3.jpg

Dal Territorio – Luigi Schipani, il pioniere della pallamano sannita

Serie A2 Maschile

Una vita sportiva dedicata alla Pallamano. E’ quella di Luigi Schipani che  può annoverarsi tra i “pionieri” di questa disciplina. Infatti è stato lui, professore di Educazione Fisica, ad “importare” la pallamano a Benevento dove vi arrivò nel 1975 mentre in Campania già esistevano realtà a Salerno, Scafati e Napoli. Così, quasi “per gioco”, passando dalle partite tra i cortili a piazza Risorgimento (la principale della città), il “Prof” è riuscito nell’impresa di trascinare Benevento fino alla Serie A.

Ora, a dispetto dei suoi 75 anni, Luigi Schipani è sempre pronto a dispensare consigli e suggerimenti frutto della grande esperienza maturata. “Tutto nacque quasi per caso – racconta – nel 1974 ero a Napoli per un corso di pallamano conoscendo colleghi che già la praticavano. La cosa mi incuriosì subito e tornato a casa, grazie anche ad atleti della mia società di pallavolo, decidemmo di cominciare un nuovo percorso sportivo”.

I primi anni furono molto duri. La prima partecipazione nel Campionato di Serie C (nel girone Campano-Pugliese) nel 1975-76 vide il Benevento confrontarsi con squadre pugliesi come Noci e Conversano. Furono sconfitte pesanti. “L’anno successivo con l’istituzione della serie D – continua - decidemmo di partire da questa categoria in un girone campano. Vincemmo di fila sia il campionato di serie D che di serie C ed alla fine degli anni 70 fummo promossi in B”.

Nel frattempo il Prof continuava ad aggiornarsi sempre più e nel 1977 decise di partecipare in Jugoslavia ad un corso professionale, il primo di tanti altri corsi di alta specializzazione. A Benevento, intanto, non mancavano i problemi, primo fra tutti l’assenza di un impianto coperto. “Abbiamo peregrinato in lungo ed in largo per la provincia ma siamo lo stesso riusciti a conquistare la A2”. Da quel momento inizia, per Luigi Schipani, un percorso quasi parallelo con il club - tra la serie B e la A2 - e la Federazione.

Da diversi anni Schipani è referente della FIGH presso Facoltà di Scienze Motorie del Molise nella sede di Campobasso oltre che Metodologo della scuola regionale dello sport della Regione Campania. “Oltre che l’attività di club la mia più grande soddisfazione è stata la collaborazione con la Federazione a livello giovanile come l’esperienza del Club Azzurrini – conclude - avrei ancora tanto da raccontare ma va bene così. Se penso ritornare in campo da allenatore? Ormai ho la mia età. Ma sono sempre a disposizione della pallamano”.  

(Foto: Luigi Schipani)