Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità, contenuti e servizi più vicini ai tuoi gusti e interessi. Chiudendo questo messaggio, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie per le finalità indicate. Per per saperne di più fai clic qui.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
images/strada-angelo.jpeg

Dal Territorio - Voto plebiscitario: Angelo Strada è il nuovo Presidente della Lombardia

Dal Territorio - Area 2

Un voto plebiscitario. Angelo Strada è stato eletto, all’unanimità, Presidente regionale della Lombardia. D’accordo che era l’unico candidato in campo, ma il fatto che il “già delegato” abbia fatto il pieno dei voti di tutte le società convenute in assemblea (situazione non verificatasi per i consiglieri eletti), la dice lunga circa l’apprezzamento nei confronti della persona.

“Questa circostanza – esordisce Angelo Strada – mi riempie d’orgoglio, mi gratifica e mi sprona a fare il meglio possibile. Proprio in virtù di questo consenso il mio primo obiettivo sarà quello di mantenere in Lombardia una unità d’azione, continuando a favorire l’ascolto di ogni Società, nessuna esclusa. Non dobbiamo per forza essere amici ma dobbiamo lavorare per lo stesso fine nella speranza che talune frizioni emerse negli ultimi anni possano scomparire. Tra i primi obiettivi da centrare c’è quello, che considero primario, di aumentare almeno del 50%, nel triennio, gli iscritti alle società di pallamano. Per fare questo – prosegue - sarà necessario lavorare nelle scuole, sugli insegnanti per fare in modo che conoscano ed insegnino la pallamano”.

Angelo Strada potrà anche lavorare su una traccia preesistente, quella lasciata dalla delegazione regionale peraltro da lui stesso presieduta e nominata direttamente da Roma. “Avevamo lanciato il Fondo Autonomo Attività Promozionale che non abbiamo ancora utilizzato, le risorse raccolte sono ancora a disposizione e dobbiamo decidere che i neo Consiglieri eletti se mantenere le idee che avevamo per il loro utilizzo o riorientarle in virtù degli effetti della pandemia. Collegato a questo aspetto – aggiunge il neo Presidente lombardodovrà essere costante l’impegno volto a costruire risorse che potranno essere utilizzate per coprire le domande provenienti dalle scuole (o altre situazioni) cui le singole Società non riescono a dare risposte. Per questo – conclude Strada – dovrà essere un Nostro obiettivo la ricerca di uno o più sponsor che possano sostenere gli sforzi dell’attività promozionale di tutto il movimento lombardo”.